[QUICK ARTICLE] Quando Usare ‘will’ E Quando ‘going to’

I verbi going to’ e ‘will’ possono essere usati indistintamente per parlare di eventi che si verificheranno in futuro. Si può dire quindi Tomorrow, I think it’s going to rain in Madrid’, oppure  ‘Tomorrow, I think it will rain in Madrid’ ed entrambe le frasi avrebbero lo stesso significato.
In altri contesti invece c’è una sottile ma fondamentale distinzione da fare tra le due costruzioni verbali.
GOING TO ➡️ si usa per descrivere azioni precedentemente programmate mentre
WILL ➡️ è utilizzato per esprimere l’intenzione  le decisioni prese sul momento.

Immagina di lavorare in un ufficio dove il telefono squilla molto spesso. Nota la differenza tra un impiegato che risponde ‘I’ll get it!’ e un altro che invece dice ‘I’m going to get it!’ 
La prima frase implica immediatezza. Anche se rispondere al telefono non rientra nei suoi compiti ordinari, l’impiegato lo farà adesso che il telefono sta suonando perché potrebbe essere qualcuno di importante. La seconda frase invece implica che si, l’impiegato potrebbe avere il compito di rispondere al telefono, ma non lo farà adesso che sta suonando.  L’espressione  ‘I am going to get it’ infatti non fa nessun riferimento al quando; indica la volontà di farlo, ma non specifica quando.


 

Fai il test per verificare se hai imparato la lezione di oggi. Ci vorrà meno di 1 minuto!  ?